La CEDU su risarcimento spese di cura connesse a disabilità non diagnosticata in fase prenatale (CEDU, sez. V, sent. 3 febbraio 2022, ric. n. 66328/14)

La Corte Edu si pronuncia su un caso concernente la richiesta di indennità per le spese di cura di un bambino la cui disabilità non era stata diagnosticata durante lo screening prenatale. Il giudice nazionale aveva rigettato tale domanda sulla base di disposizioni legislative, che vietavano l’inclusione di tali spese nel calcolo del pregiudizio risarcibile, […]

La CEDU su detenzione in carcere ordinario di soggetto affetto da gravi disturbi psichici (CEDU, sez. I, sent. 24 gennaio 2022, ric. n. 11791/20)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di un ricorrente affetto da un grave disturbo della personalità, detenuto in un carcere ordinario per quasi due anni, nonostante i giudici interni avessero accertato l’incompatibilità della detenzione con la sua salute mentale ed ordinato il suo trasferimento in una Residenza per l’esecuzione delle misure di sicurezza (REMS), […]

La Corte EDU sulle garanzie procedurali nell’ambito del procedimento di riesame (CEDU, sez. II, sent. 25 gennaio 2022, ric. n. 227/13)

Con la decisione che si segnala la Corte EDU ha ribadito in via generale che il diritto a un ricorso effettivo per contestare la legittimità della detenzione ai sensi dell’articolo 5 par. 4 della Convenzione richiede, quale garanzia principale, il rispetto del principio del contraddittorio. La possibilità che un detenuto possa essere ascoltato di persona […]

La CEDU su mancato accesso al difensore di fiducia (CEDU, sez. III, sent. 18 gennaio 2022, ric. n. 15508/15)

La Corte Edu si pronuncia su un caso di custodia cautelare disposta dalle autorità spagnole “incommunicado” e senza garantire la presenza di un avvocato al momento dell’interrogatorio del ricorrente da parte della polizia. Durante l’interrogatorio, peraltro, il ricorrente aveva rilasciato dichiarazioni autoincriminanti, che avevano poi determinato la sua condanna per reati di terrorismo. I Giudici […]

Violazione del diritto al rispetto della vita privata per notificazione tardiva dell’ordine di perquisizione domiciliare (CEDU, sez. III, sent. 21 dicembre 2021, ric. n. 69810/11)

Nel ricorso contro la Federazione Russa la Corte EDU ha dichiarato la violazione dell’art. 8 della Convenzione per perquisizione illecita ed ingiustificata eseguita presso l’abitazione privata del ricorrente, sospettato di detenere sostanze illecite. Stando ai fatti riferiti, la polizia aveva perquisito l’appartamento del Sig. XXX sulla base di un ordine emesso d’urgenza da un investigatore […]