Politiche energetiche (ARERA, memoria del 1° giugno 2022, 248/2022/I/COM)

MEMORIA DELL’AUTORITÀ DI REGOLAZIONE PER ENERGIA RETI E AMBIENTE IN MERITO AL DISEGNO DI LEGGE “CONVERSIONE IN LEGGE DEL DECRETO-LEGGE 17 MAGGIO 2022, N. 50, RECANTE MISURE URGENTI IN MATERIA DI POLITICHE ENERGETICHE NAZIONALI, PRODUTTIVITÀ DELLE IMPRESE E ATTRAZIONE DEGLI INVESTIMENTI, NONCHÉ IN MATERIA DI POLITICHE SOCIALI E DI CRISI UCRAINA” (3614).

Illegittime tutte le norme che prevedono l’automatica attribuzione del cognome paterno ai figli (Corte cost., sent. 27 aprile – 31 maggio 2022, n. 131)

Con la storica sentenza n. 131 del 2022 la Corte costituzionale ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 262, co. 1, c.c. nella parte in cui – con riguardo all’ipotesi del riconoscimento contemporaneo del figlio (secondo periodo del comma 1) – prevede che il figlio assume il cognome del padre, anziché prevedere che il figlio assume i […]

La Corte costituzionale si pronuncia in tema di riduzione dei vitalizi regionali: superato il vaglio di costituzionalità (Corte costituzionale, sent. 3 giugno – 6 giugno 2022, n. 136

La Corte costituzionale con la sentenza n. 136 ha dichiarato non fondate le questioni sollevate dal Tribunale di Trento, affermando che le misure che hanno inciso, riducendoli, i vitalizi regionali trentini in corso di erogazione, diretti e di reversibilità (riduzione del 20%, limite al cumulo con il vitalizio parlamentare, contributo di solidarietà), non ledono il […]

Discriminazione e mancata adozione da parte dello Stato di misure di desegregazione (CEDU, sez. III, sent. 31 maggio 2022, ric. nn. 73548/17 e 45521/19)

Il caso definito dalla Corte EDU riguarda la presunta discriminazione lamentata dai ricorrenti per la mancata adozione da parte delle autorità nazionali di misure di desegregazione presso una scuola elementare frequentata da bambini rom ed egiziani. In particolare, essi hanno denunciato la violazione dell’art.1 del Protocollo n. 12 della Convenzione per non aver ricevuto idonee […]

Estensione del solo “accesso civico semplice” agli accordi di cooperazione (Consiglio di Stato, sez. III, sent. non def. 10 giugno 2022, n. 4735)

Secondo il Supremi giudici amministrativi, ai fini della decisione sull’azione volta alla tutela del diritto di accesso civico, in riferimento agli accordi internazionali di cooperazione, l’eventuale natura politica e non amministrativa degli stessi non rileva ai fini della sottrazione alla giurisdizione amministrativa prevista, per gli atti politici, dall’art. 7, comma 1, seconda parte, cod. proc. […]

Rimessa all’Adunanza Plenaria la questione relativa al riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento acquisita all’estero in Paesi UE (Consiglio di Stato, sez. VII, sent. 12 aprile 2022 – 13 giugno 2022, n. 4807)

Il Consiglio di Stato ha chiesto all’Adunanza plenaria di risolvere la seguente questione: Se, ai sensi della Direttiva 2005/36/CE, sul riconoscimento delle qualifiche professionali (recepita nell’Ordinamento nazionale con il decreto legislativo n. 206 del 2007) e in particolare ai fini dell’accesso in Italia alla professione regolamentata di insegnante nelle scuole primaria e secondaria, sia necessario […]