Amministrazione di sostegno: il giudice può limitare la libertà negoziale dell’amministrato anche senza sottoporlo ad esame. (Cass. civ., sez. I, ord. 1 settembre 2022, n. 25855)

In tema di amministrazione di sostegno, la Corte di Cassazione con l’ordinanza del 1 settembre 2022, n. 25855 ha stabilito che il Giudice Tutelare, competente per il procedimento, può modificare o integrare in ogni tempo, là dove lo ritenga opportuno, anche d’ufficio, le decisioni assunte con il decreto di nomina dell’amministratore di sostegno, senza la […]

Cassazione: l’assegno di divorzio spetta anche all’ex coniuge che lavora saltuariamente (Cass. civ., sez. I, sent. 28 luglio 2022, n. 23583)

Il diritto all’assegno di divorzio spetta anche al coniuge che sia capace di procurarsi un lavoro occasionale in quanto tale contributo ha natura non solo assistenziale ma anche compensativa. È quanto sancito dalla sentenza n. 23583/2022 della Corte di Cassazione. Sul punto gli Ermellini affermano che l’effettiva capacità del coniuge di procurarsi lavori saltuari deve […]

Con l’abolizione dello stato di emergenza il detenuto in carcere duro non può richiedere colloqui a distanza. (Cass. Pen. Sez. I, 6 maggio-9 agosto 2022, n. 30915)

In caso di richiesta del detenuto sottoposto a regime differenziato, ai sensi dell’art. 41-bis, comma 2, ord. pen. di svolgere colloqui con stretti congiunti con modalità a distanza, il giudice di sorveglianza deve valutare la specifica situazione di fatto al fine di accertare la concreta impossibilità o, comunque, la grave difficoltà ad effettuare i colloqui […]

Caratteristiche della procura speciale da rilasciare per l’istanza di celebrazione del giudizio abbreviato o del patteggiamento. (Cass. Pen. Sez. IV, 5 luglio-2 agosto 2022, n. 30401)

La procura speciale per l’istanza di celebrazione dei procedimenti speciali dell’applicazione di pena su richiesta delle parti o del giudizio abbreviato, anche se subordinato a integrazione probatoria, può essere validamente rilasciata al difensore mediante dichiarazione, resa dall’imputato in udienza e formalizzata nel relativo processo verbale, facente generico riferimento alla celebrazione o alla definizione del processo […]

Violenza sessuale: le contingenze del caso concreto incidono sulla rilevanza degli atti (Cass. Pen., sez. III, sent. 31 maggio – 13 settembre 2022, n. 33628)

Ai fini della configurabilità del delitto di violenza sessuale, la rilevanza di tutti quegli atti che, in quanto non direttamente indirizzati a zone chiaramente definibili come erogene, possono essere rivolti al soggetto passivo, anche con finalità del tutto diverse, come i baci o gli abbracci, costituisce oggetto di accertamento da parte del giudice del merito, […]

Sul tentativo nei reato contro il patrimonio e compatibilità con la fattispecie tentata (Cass. Pen., sez. IV, sent. 1 giugno – 13 settembre 2022, n. 33553)

Nei reati contro il patrimonio, la circostanza attenuante comune del danno di speciale tenuità è applicabile anche al delitto tentato quando sia possibile desumere con certezza, dalle modalità del fatto e in base ad un preciso giudizio ipotetico che, se il reato fosse stato riportato al compimento, il danno patrimoniale per la persona offesa sarebbe […]

Sospensione della patente di guida e relativa sanzione penale: le rispettive motivazioni restano autonome e non raffrontabili (Cass. Pen., sez. III, sent. 1 luglio – 12 settembre 2022, n. 33545)

Nei casi di applicazione, da parte del giudice, della sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida, prevista dall’art. 222 C.d.S., la determinazione della durata di tale sospensione deve essere effettuata non in base ai criteri di cui all’art. 133 c.p., ma in base ai diversi parametri di cui all’art. 218, comma 2, C.d.S., […]

La Corte di Giustizia si pronuncia in merito ai criteri e meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l’esame di una domanda di protezione internazionale (CGUE, Grande Sezione, 1° agosto 2022, C-19-21)

L’articolo 27, paragrafo 1, del regolamento (UE) n. 604/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, che stabilisce i criteri e i meccanismi di determinazione dello Stato membro competente per l’esame di una domanda di protezione internazionale presentata in uno degli Stati membri da un cittadino di un paese terzo o da […]

La Corte di Giustizia si pronuncia sulla competenza, riconoscimento ed esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale (CGUE, Terza Sezione, 1° agosto 2022, C-501-20)

L’articolo 3, paragrafo 1, lettera a), del regolamento (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale, che abroga il regolamento (CE) n. 1347/2000, e l’articolo 3, lettere a) e b), del regolamento (CE) n. 4/2009 del […]

La CEDU su obblighi positivi dello Stato rispetto ad accuse di molestie sessuali sul luogo di lavoro (CEDU, sez. IV, sent. 30 agosto 2022, ric. n. 47358/20)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di una donna rumena addetta alle pulizie in una stazione ferroviaria che aveva invano denunciato il direttore della stazione stessa per molestie sessuali sul posto di lavoro. Senza esprimersi sulla colpevolezza o meno dell’accusato, i Giudici di Strasburgo hanno ritenuto significativamente viziata l’indagine svolta dalle autorità interne, con […]