La CEDU su libro di fiabe etichettato come dannoso per i bambini a causa del contenuto LGBTI (CEDU, Grande Camera, sent. 23 gennaio 2023, ric. n. 61435/19)

La Corte Edu si pronuncia sul caso riguardante un libro per bambini di nove-dieci anni contenente, tra l’altro, trame di relazioni romantiche e matrimoni tra persone dello stesso sesso. La distribuzione del libro era stata presto sospesa dopo la sua pubblicazione nel 2013 e ripresa un anno dopo, dopo che il libro era stato etichettato […]

La CEDU su obbligo positivo degli Stati di fornire riconoscimento e tutela alle coppie omosessuali (CEDU, Grande Camera, sent. 17 gennaio 2023, ric. nn. 40792/10, 30538/14 e 43439/14)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di tre coppie dello stesso sesso, che lamentavano l’impossibilità per loro in Russia di contrarre matrimonio o qualsiasi altra unione formale. I Giudici di Strasburgo hanno preliminarmente ricordato la propria giurisprudenza conforme alla chiara tendenza in atto all’interno degli Stati Parte verso il riconoscimento legale e la protezione […]

La Corte EDU sul valore identificativo del cognome in un caso di rimozione d’ufficio del prefisso “von” (CEDU, sez. IV, sent. 17 gennaio 2023, ric. n. 19475/20 e altri)

La pronuncia resa dalla Corte EDU riguarda il caso di quattro ricorrenti tra loro imparentati, i quali hanno lamentato la violazione dell’art. 8 della Convenzione a causa della rimozione d’ufficio dai loro cognomi del prefisso “von”. Nel 2018, il Comune di Graz ha emanato d’ufficio una decisione che modificava il loro cognome e, secondo i […]

La Corte EDU sul dovere di assistenza medica ai detenuti in caso di malattie trasmissibili (CEDU, sez. II, sent. 17 gennaio 2023, ric. n. 69086/14)

Il caso definito dalla Corte EDU riguarda una detenuta moldava con gravi disabilità motorie e affetta da epatite C, contratta presumibilmente in carcere. La ricorrente denuncia, in virtù dell’art. 3 della Convenzione, che le condizioni materiali di detenzione non sono adeguate alle sue condizioni di salute, e, in particolare, di non essere stata sottoposta ad […]

La Corte EDU sull’inadeguato svolgimento delle indagini in un caso di rapimento ed esecuzione delle vittime (CEDU, sez. III, sent. 10 gennaio 2023, ric. n. 45900/19)

Nel caso deciso dalla Corte EDU, i ricorrenti hanno lamentato la violazione degli articoli 2 e 13 della Convenzione per le patite sofferenze morali derivanti dalla mancanza di informazioni sulla sorte dei loro parenti rapiti da agenti dello Stato e poi giustiziati in uno scontro a fuoco organizzato. Gli stessi hanno altresì denunziato l’inadeguatezza e […]

La CEDU sulla destituzione di giudici costituzionali in Ucraina (CEDU, sez. V, sent. 12 gennaio 2023, ric. nn. 27276/15 and 33692/15)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di due cittadini ucraini, nominati nel 2006 giudici della Corte costituzionale dell’Ucraina e successivamente destituiti da tale funzione con una risoluzione parlamentare, per “violazione del giuramento”: veniva, invero, loro imputata la partecipazione ad un giudizio conclusosi con una sentenza del 2010, che aveva avuto l’effetto di ripristinare una […]

La Corte EDU su libertà di espressione e ritrattazione di dichiarazioni rese (CEDU, sez. II, sent. 15 novembre 2022, ric. n. 24919/20)

La causa riguarda la decisione delle autorità nazionali con la quale è stato ordinato al ricorrente di ritrattare una dichiarazione resa durante un colloquio, in quanto ritenuta falsa e diffamatoria. Per il ricorrente tale dichiarazione costituiva un giudizio di valore e l’ordine di ritrattarla aveva violato il suo diritto alla libertà di espressione ex art. […]

La CEDU su aborti ed anticoncezionali imposti in struttura neuropsichiatrica (CEDU, sez. II, sent. 22 novembre 2022, ric. n. 44394/15)

La Corte Edu si pronuncia sul caso riguardante l’imposizione con la forza di aborti e misure anticoncezionali a tre donne con disabilità intellettiva ricoverate in una struttura neuropsichiatrica, ripetutamente stuprate da uno dei primari medici ivi operanti, e l’indagine condotta sulla base delle loro denunce. I Giudici di Strasburgo hanno rilevato che il diritto penale […]

La CEDU sul rispetto della vita privata di minore nato tramite maternità surrogata (CEDU, sez. III, sent. 22 novembre 2022, ric. nn. 58817/15 e 58252/15)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di una coppia omosessuale che aveva stipulato un contratto di maternità surrogata negli Stati Uniti per avere un figlio. I ricorrenti, partners legati in una unione civile, lamentavano, in particolare, il rifiuto delle autorità svizzere di riconoscere la relazione genitore-figlio stabilita da un tribunale statunitense tra l’aspirante padre […]