Estensione del solo “accesso civico semplice” agli accordi di cooperazione (Consiglio di Stato, sez. III, sent. non def. 10 giugno 2022, n. 4735)

Secondo il Supremi giudici amministrativi, ai fini della decisione sull’azione volta alla tutela del diritto di accesso civico, in riferimento agli accordi internazionali di cooperazione, l’eventuale natura politica e non amministrativa degli stessi non rileva ai fini della sottrazione alla giurisdizione amministrativa prevista, per gli atti politici, dall’art. 7, comma 1, seconda parte, cod. proc. […]

Rimessa all’Adunanza Plenaria la questione relativa al riconoscimento dell’abilitazione all’insegnamento acquisita all’estero in Paesi UE (Consiglio di Stato, sez. VII, sent. 12 aprile 2022 – 13 giugno 2022, n. 4807)

Il Consiglio di Stato ha chiesto all’Adunanza plenaria di risolvere la seguente questione: Se, ai sensi della Direttiva 2005/36/CE, sul riconoscimento delle qualifiche professionali (recepita nell’Ordinamento nazionale con il decreto legislativo n. 206 del 2007) e in particolare ai fini dell’accesso in Italia alla professione regolamentata di insegnante nelle scuole primaria e secondaria, sia necessario […]

Il T.A.R. Basilicata si pronuncia sui limiti del potere giudiziario nell’appalto di opere pubbliche. (T.A.R. Basilicata, sez. I, sent. 12 maggio 2022, n. 356)

Alla riconosciuta connotazione autoritativa del potere di verifica della sussistenza dei presupposti per il riconoscimento del compenso revisionale, consegue, dunque, in termini di tutela giurisdizionale, che il privato contraente potrà avvalersi solo dei rimedi e delle forme tipiche di salvaguardia dell’interesse legittimo, di talché – sarà sempre necessaria l’attivazione, su istanza di parte, di un […]

Il provvedimento di concessione della cittadinanza italiana è ampiamente discrezionale (T.A.R. Lazio, sez. V bis, sent. 23 maggio 2022, n. 6609)

Secondo i giudici amministrativi capitolini: “L’ampia discrezionalità dell’Amministrazione nel provvedimento di concessione della cittadinanza si esplica in un potere valutativo che si traduce in un apprezzamento di opportunità circa lo stabile inserimento dello straniero nella comunità nazionale, sulla base di un complesso di circostanze, atte a dimostrare l’integrazione del soggetto interessato nel tessuto sociale, sotto […]

I Supremi giudici amministrativi si pronunciano sul termine di chiusura del procedimento avviato con l’istanza di emersione del rapporto di lavoro irregolare nell’interesse di una persona di cittadinanza straniera (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 9 maggio 2022, n. 3578)

Il procedimento avviato con l’istanza di emersione del rapporto di lavoro irregolare nell’interesse di una persona di cittadinanza straniera deve essere chiuso nel termine di 180 giorni, e ciò in quanto ai sensi dell’art. 2, comma 4, l. 7 agosto 1990, n. 241, la materia dell’emersione deve ritenersi esclusa dall’intero sistema dei termini per il […]

Rinvio pregiudiziale alla CGUE per la validità e l’interpretazione della Direttiva 2006/123 (cd. Bolkestein) (T.A.R. Lecce, sez. I, sent. 23 marzo 2022 – 11 maggio 2022, n. 743)

Il Collegio ha disposto la trasmissione degli atti alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea in sede di rinvio pregiudiziale per decidere sui seguenti quesiti relativi – il n.1 – alla validità o meno della Direttiva 2006/123 e – i restanti dal n. 1 al n. 9 – all’interpretazione del diritto unionale: 1) Se la direttiva […]

Rimessa alla Corte costituzionale la questione di legittimità della legge regionale campana che prevede la possibilità di rilasciare l’autorizzazione sanitaria ad un solo centro diurno sanitario per anziani per distretto sanitario di base (T.a.r. Napoli, sez. I, ord., 2 maggio 2022, n. 2896)

È rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 8, comma 2, l. reg. Campania n. 8 del 2003, per violazione degli artt. 3, 32, 41 e 117, comma 3, Cost., perché, nel prevedere la possibilità di rilasciare l’autorizzazione sanitaria ad un solo centro diurno sanitario per anziani (RR.SS.AA.) per distretto sanitario […]

È illegittimo il foglio di via obbligatorio adottato nei confronti di un lavoratore per picchettaggio (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 12 aprile 2022 – 22 aprile 2022, n. 3108)

È illegittimo il foglio di via obbligatorio adottato nei confronti di un lavoratore per il solo fatto di avere preso parte attivamente alle manifestazioni sindacali davanti a uno stabilimento, senza tuttavia specificare quali concrete condotte violente egli abbia posto in essere. Il Consiglio di Stato ha ribadito che per l’adozione del foglio di via obbligatorio […]

Il Consiglio di Stato in materia di riesame su istanza in autotutela (Consiglio di Stato, sez. VI, sent. 06 aprile 2022, n. 2564)

Con riguardo al presunto obbligo per l’Amministrazione di provvedere rispetto alle istanze proposte dai privati di riesaminare gli atti sfavorevoli precedentemente emanati, i Supremi giudici amministrativi hanno statuito, nella sentenza in epigrafe, che tale obbligo non sussiste – salvo eccezionali casi di autotutela doverosa per espressa disposizione di legge o per conclamate e rilevanti esigenze […]

Legittima l‘eliminazione della ricetta medica per la pillola dei 5 giorni dopo anche per le minorenni (Consiglio di Stato, sez. III, 19 aprile 2022, n. 2928)

E’ legittima la determina con la quale l’Aifa ha modificato il regime di fornitura del medicinale “EllaOne”, comunemente noto come “pillola dei cinque giorni dopo”, eliminando la necessità di ottenere una prescrizione medica per la sua assunzione anche nei riguardi delle donne minori di anni diciotto, non ponendosi l’eliminazione della prescrizione medica in contrasto da […]