L’efficacia del cd. vincolo di aggiudicazione su più lotti in caso di aggiudicazione da parte di imprese collegate, finalizzato alla salvaguardia della concorrenza (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 21 ottobre 2022, n. 9003)

Secondo i Supremi giudici amministrativi, l’istituto del vincolo di aggiudicazione, come normato dall’art. 51, comma 3, d.lgs. n. 50 del 2016, può avere una duplice finalità, indicata dal considerando 79 della direttiva 2014/24/UE, che facoltizza le stazioni appaltanti a restringere il numero dei lotti aggiudicabili al medesimo operatore economico “allo scopo di salvaguardare la concorrenza […]

Il Consiglio di Stato si pronuncia sull’illegittimità del diniego della cittadinanza legato ad un precedente penale risalente nel tempo e ormai depenalizzato (Cons. St., sez. I, 19 ottobre 2022, n. 1709)

Non può ritenersi esercitata legittimamente l’ampia discrezionalità dell’Amministrazione attraverso forme di “automaticità” del giudizio di diniego della cittadinanza per l’esistenza di un solo risalente precedente penale, concernente un comportamento di non particolare allarme sociale, di recente depenalizzato, e per la “non veritiera” autocertificazione.

Risarcibilità del danno derivante da illegittima bocciatura scolastica (T.A.R. Liguria, sez. I, sent. 22 luglio 2022 – 5 ottobre 2022, n. 834)

In caso di illegittima bocciatura scolastica, il danno risarcibile è sia il danno patrimoniale – derivante dal lucro cessante connesso al ritardo nel conseguimento del titolo di studio di scuola superiore e, conseguentemente, al differimento di un anno degli studi universitari e dell’inizio dell’attività professionale – sia il danno morale soggettivo per la sofferenza arrecata […]

Con riguardo al potere della stazione appaltante di escludere da una gara un concorrente su cui pende un’indagine penale (T.A.R. Lazio, sez. III, sent. 16 settembre 2022, n. 5918)

I giudici amministrativi capitolini hanno statuito che non è affetta da manifesta illogicità o da irragionevolezza la valutazione della stazione appaltante di escludere un concorrente da una gara d’appalto, per grave illecito professionale ex art. 80, comma 5, lett c), d.lgs. n. 50 2016, per la pendenza di un procedimento penale per i reati di […]

Il TAR di Palermo si pronuncia sull’utilizzo in una gara di appalto del titolo di studio conseguito all’estero (Tar Palermo, Sez. III, 13 settembre 2022, n. 2563)

Qualora tra i requisiti di partecipazione ad una gara d’appalto figuri il possesso di un titolo di studio conseguito in Italia ed il concorrente intenda utilizzarne uno conseguito all’estero, è necessario che chieda e ottenga l’attestazione di equipollenza entro il termine ultimo previsto per la presentazione dell’offerta, anche se questo non è espressamente previsto nella […]

L’incidente di costituzionalità è incompatibile con il rito sulla esclusione dalle elezioni ex art. 129 cpa. (C.G.A.R.S., sez. giur.,12 settembre 2022, n. 949)

L’incidente di costituzionalità è logicamente e giuridicamente incompatibile con il rito di cui all’art. 129 c.p.a., non potendo la parte ottenere, dall’eventuale accoglimento della questione di costituzionalità, alcuna utilità in termini di conseguimento del bene della vita: – vuoi in forma specifica, stante l’impossibilità, da parte del giudice che solleva l’incidente di costituzionalità, di sospendere […]

Rimessa alla CGUE la questione concernente l’interpretazione dell’art. 49 del Codice della navigazione e il principio dell’accessione gratuita in tema di concessioni balneari (Consiglio di Stato, sez. VII, sent. 28 giugno 2022 – 15 settembre 2022, n. 8010)

Il Consiglio di Stato ha rimesso alla Corte di Giustizia dell’Unione Europea la seguente questione: “Se gli artt. 49 e 56 TFUE ed i principi desumibili dalla sentenza Laezza (C- 375/14) ove ritenuti applicabili, ostino all’interpretazione di una disposizione nazionale quale l’art. 49 cod. nav. nel senso di determinare la cessione a titolo non oneroso […]

Sui limiti all’applicabilità dell’istituto del “soccorso istruttorio” al di fuori della disciplina dei contratti pubblici d’appalto (Consiglio di Stato, sez. VII, sent. 08 agosto 2022, n. 7000)

I Supremi giudici amministrativi hanno precisato i limiti dell’istituto generale del soccorso istruttorio applicabile al di fuori della normativa degli appalti pubblici, dove è prevista una specifica disciplina dall’art. 83 del D.lgs 50/2016. La giurisprudenza del Consiglio di Stato, a partire dall’A.P. 9/2014, ha chiarito il funzionamento e i limiti dell’art. 6 comma 1 lett. […]