L’ applicazione di sanzioni disciplinari sproporzionate viola il diritto al rispetto della vita privata (CEDU, sez. I, sent. 7 ottobre 2021, ric. n. 49529/12)

Nella decisione resa al caso XXX, la Corte di Strasburgo ha deciso il ricorso presentato da un cittadino greco, col quale lamentava la violazione degli articoli 3 e 8 della Convenzione. Più specificamente, il ricorrente denunciava la condotta delle autorità nazionali per avergli inflitto più sanzioni disciplinari poiché si era rifiutato, durante il periodo di […]

La Corte EDU condanna l’eccessiva durata di un procedimento risarcitorio per danni post-trasfusione (CEDU, sez. I, sent. 7 ottobre 2021, ric. n. 42488/12)

Nel caso che si segnala il ricorrente ha lamentato innanzi alla Corte EDU la violazione dell’art. 2 sotto il suo profilo procedurale, denunciando l’eccessiva durata dei procedimenti civili da lui avviati e volti ad ottenere il risarcimento per danni subiti in seguito a trasfusioni di sangue. In ragione di ciò, il ricorrente aveva già ottenuto, […]

La CEDU sul rifiuto di concedere finanziamenti pubblici a un partito turco nel 2006 (CEDU, sez. II, sent. 30 settembre 2021, ric. n. 8372/10)

La Corte Edu si è pronunciata sul ricorso presentato da un partito politico contro lo Stato turco, a causa del rifiuto da parte del Ministero delle finanze di versare al ricorrente un finanziamento pubblico per l’anno 2006, a seguito dell’abrogazione, nel maggio 2005, dell’articolo 16 della legge sui partiti politici (Legge n. 2820). La parte […]

La CEDU sul pass sanitario francese (CEDU, sez. V, sent. 7 ottobre 2021, ric. n. 41994/21)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di un docente universitario, XXXXX, che aveva costituito un movimento di protesta contro il cd. “pass salute” introdotto in Francia nel 2021 per contrastare il Covid-19. Il ricorrente ha sostenuto che la legge francese sul pass sanitario serve sostanzialmente ad obbligare le persone a vaccinarsi, andando così a […]

La Corte EDU condanna la Russia per l’avvelenamento e l’assassinio di un dissidente e disertore russo (CEDU, sez. III, sent. 21 settembre 2021, ric. n. 20914/07)

Con la decisione resa al caso che si segnala, la Corte EDU si è pronunciata sul ricorso presentato da una cittadina britannica e russa, la quale ha lamentato la violazione da parte del Governo russo degli articoli 2 e 38 della Convenzione. In particolare, ella accusava le autorità russe di essere stati responsabili, conniventi ed […]

La Corte EDU sulla mancanza di garanzie giurisdizionali sufficienti contro la violazione dei diritti elettorali (CEDU, sez. III, sent. 28 settembre 2021, ric. nn. 41982/12 e 6599/14)

Con la decisione in oggetto, la Corte EDU si è pronunciata sui ricorsi presentati contro la Federazione Russa da parte del Partito Democratico unito Russo, della sua sezione regionale e di due cittadini russi per violazione dell’art. 3 del Protocollo n. 1 alla Convezione EDU, in combinato disposto con l’art. 13. Nella specie, i ricorrenti […]

La CEDU su deroghe in tempo di emergenza (CEDU, sez. IV, sent. 21 settembre 2021, ric. n. 61737/08)

La Corte Edu si pronuncia sul divieto di pubblicazione di un giornale di opposizione a seguito dello stato di emergenza dichiarato in Armenia nel contesto delle massicce proteste post-elettorali nel 2008. Ed invero, nel marzo del 2008, subito dopo l’annuncio dei risultati preliminari delle elezioni presidenziali si registrarono accese manifestazioni delle opposizioni, a fronte delle […]

La CEDU su discriminazione nell’affidamento dei figli basata sull’orientamento sessuale della madre (CEDU, sez. I, sent. 16 settembre 2021, ric. n. 20741/10)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di una donna che ha lamentato il rifiuto dei tribunali polacchi di concederle l’affidamento del figlio più piccolo a causa del suo orientamento sessuale. I Giudici di Strasburgo hanno osservato che l’orientamento sessuale della ricorrente ed il suo rapporto con un’altra donna erano stati costantemente al centro delle […]