La Cassazione sul diritto degli alunni disabili alle pari opportunità (Cass. Civ., Sez. Un., ord. 16 aprile – 8 ottobre 2019, n. 25101)

Una volta che il piano educativo individualizzato, elaborato con il concorso determinante di insegnanti della scuola di accoglienza e di operatori della sanità pubblica, abbia prospettato il numero di ore necessarie per il sostegno scolastico dell’alunno che versa in situazione di handicap particolarmente grave, l’amministrazione scolastica è priva di un potere discrezionale, espressione di autonomia […]

L’indennizzo secondo la legge Pinto non discende automaticamente dal mero superamento dei termini indicativi di durata del processo (Cass. Civ., sez. II, sent. 23 maggio – 9 ottobre 2019, n. 25318)

Ai fini della ascrivibilità, nell’area della irragionevole durata del processo, dei tempi corrispondenti a rinvii eccedenti il termine ordinatorio di cui all’art. 81 disp. att. c.p.c., la violazione della durata ragionevole non discende, come conseguenza automatica, dall’essere stati disposti rinvii della causa di durata eccedente i quindici giorni ivi previsti, ma dal superamento della durata […]

La valenza delle linee guida ANAC nell’ambito delle procedure ad evidenza pubblica (T.A.R. Lazio, sez. II, sent. 7 ottobre 2019, n. 11594)

Con le Linee guida dell’ANAC n. 2 del 2016 non si forniscono indicazioni prescrittive in ordine alla formulazione delle griglie dei punteggi, ma ci si limita a recare indicazioni di massima al riguardo alle stazioni appaltanti. In particolare, nelle predette Linee guida si richiama la necessità di assicurare che a ciascuna componente, criterio o subcriterio […]

È legittimo l’avviso pubblico del Ministero dell’Economia e delle Finanze per consulenze professionali gratuite (T.A.R. Lazio, sez. II, sent. 10 luglio 2019 – 30 settembre 2019, n. 11411)

È legittimo l’avviso pubblico del 27 Febbraio 2019 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, diretto a giuristi del mondo accademico e/o forense, in possesso di esperienza di almeno 5 anni documentabile, anche a livello europeo o internazionale, negli ambiti tematici del diritto societario, bancario, pubblico dell’economia o dei mercati finanziari o dei principi contabili e […]

Il T.A.R. Lazio sulla discrezionalità nell’accertamento del requisito di affidabilità per la sospensione del porto d’armi (T.A.R. Lazio, sez. I – ter, sent. 30 settembre 2019, n. 11427)

E’ legittimo il provvedimento recante la sospensione del porto di pistola per difesa personale a tassa ridotta di un soggetto che svolge il lavoro di guardia giurata, giustificato sul mero accertamento da parte dell’Autorità amministrativa del deferimento dello stesso alla Procura della Repubblica, per il reato di minacce aggravate. Invero, la revoca o il diniego […]

Sulla illegittimità del silenzio-inadempimento perpetrato dalla Prefettura sulla istanza di riesame del provvedimento di ritiro della patente (T.A.R. Campania, sez. V, sent. 2 ottobre 2019, n. 4698)

E’ illegittimo il comportamento inerte della Prefettura dinanzi all’istanza di riesame del provvedimento di ritiro della patente adottato il 20.10.2016 ed in forza del solo accertamento di una sentenza di condanna a carico dell’interessato – sul presupposto che essa Amministrazione, mediante il riesame avrebbe potuto rivalutare il giudizio di pericolosità sull’interessato e fare applicazione dei […]

La CEDU su accesso dei giornalisti alle informazioni (CEDU, sez. IV, sent. 8 ottobre 2019, ric. n. 15428/16)

La Corte Edu si pronuncia sul caso di un giornalista che aveva chiesto alle autorità ungheresi l’autorizzazione ad effettuare interviste e scattare fotografie presso il Centro di accoglienza di Debrecen, al fine di documentare le condizioni di vita dei richiedenti asilo ivi alloggiati. Tale autorizzazione era stata negata facendo generico riferimento a possibili problemi per […]

La CEDU sulla libertà di espressione (CEDU, sez. III, sent. 8 ottobre 2019, ric. n. 29097/08)

La Corte EDU evidenzia come nel caso in esame risulta essere pacifico tra le parti il riconoscimento dell’interferenza dello Stato con il diritto alla libertà di espressione del richiedente. I giudici di Strasburgo evidenziano come l’interferenza con questo diritto non “era necessaria in uno stato democratico”, come sancito dall’articolo 10 della convenzione. Questo perché i […]

La CEDU sul diritto alla vita (CEDU, sez. I, sent. 3 ottobre 2019, ric. n. 50283/13)

La Corte EDU si pronuncia sul caso di un ragazzo ucciso da due uomini appartenenti alle forze dell’ordine greche. La famiglia del ragazzo come parte richiedente, sostiene che ci sia stata una violazione dell’art. 2 della convenzione a causa del suo mancato coinvolgimento in misura sufficiente nell’inchiesta. Sostiene che non sono stati concessi i documenti […]