Il T.A.R. Campania sulla mancata assegnazione, a minore disabile grave, di assistente specializzato per la palestra pubblica. (T.A.R. Campania – Napoli, sez. VI, sent. 21 giugno 2019, n. 3478)

La mancata assegnazione, da parte delle Autorità competenti, a minore disabile grave, di assistente specializzato genera un danno (biologico) meritevole di risarcimento. Invero, dinanzi alla violazione dei diritti del minore disabile, costituzionalmente garantiti e protetti, può farsi luogo al risarcimento del danno esistenziale, che è individuabile negli effetti che la diminuzione (anche temporanea) delle ore di assistenza ha sullo sviluppo del disabile in situazione di gravità, in considerazione dell’interruzione del processo di promozione dei suoi bisogni di cura, di istruzione e di partecipazione a fasi di vita normale

Redazione Autore