La maturazione dei permessi retribuiti non avviene durante la fruizione del congedo parentale (T.A.R. Molise, sez. I, sent. 8 luglio 2019, n. 233)

Non può ritenersi che durante il periodo di fruizione del congedo parentale maturino anche i permessi retribuiti previsti dal citato art. 33 e ciò in quanto il “cumulo” dei permessi consentito dall’art. 42 comma 4 del D. Lgs. n. 151 del 2001 deve essere correttamente inteso come possibilità di fruizione degli stessi in un medesimo […]

Obbligo di indicazione dei costi di manodopera nell’offerta economica (C.G.A., sez. giurs., sent. 16 luglio 2019, n. 683)

La mancata indicazione separata dei costi della manodopera, in un’offerta economica presentata nell’ambito di una procedura di aggiudicazione di un appalto pubblico, secondo quanto previsto dall’art. 95, c.10 del D. lgs. n. 50 del 2016, comporta l’esclusione della medesima offerta senza possibilità di soccorso istruttorio, anche nell’ipotesi in cui l’obbligo di indicare i suddetti costi […]

Giudicato civile e obbligo della P.A. di restituire il bene occupato sine titulo: all’Adunanza Plenaria la possibilità di imporre una servitù di passaggio (Consiglio di Stato, sez. IV, ord. 9 maggio 2019 – 15 luglio 2019, n. 4950)

Il Collegio ritiene di formulare i seguenti quesiti all’Adunanza Plenaria: a) se il giudicato civile, sull’obbligo di restituire un’area al proprietario da parte dell’Amministrazione occupante sine titulo, precluda o meno l’emanazione di un atto di imposizione di una servitù di passaggio, col mantenimento del diritto di proprietà in capo al suo titolare; b) se la […]

Il T.A.R. Lazio sull’illegittimità del Regolamento Concorso Docenti 2018 (T.A.R. Lazio, sez. III – bis, sent. 18 luglio 2019, n. 9530)

E’ illegittimo il regolamento concorso docenti 2018, nella parte in cui prevede, nella valutazione dei titoli, la sola docenza effettuata a tempo determinato senza considerare quella svolta a tempo indeterminato. La distinzione tra le due categorie, non prevista espressamente dal legislatore, determina una disparità di trattamento per cui l’amministrazione, valutando soltanto il servizio prestato dai […]

Legittimo il rigetto dell’istanza di autorizzazione a esportare un farmaco che potrebbero essere usato, nello stato destinatario, per l’esecuzione della pena di morte (T.A.R. Lazio, sez. III – ter, sent. 10 luglio 2019, n. 9158)

L’art. 3, co. 1, d.lgs. n. 221/17 prevede che le operazioni soggette al controllo dello Stato devono essere conformi ai principi che ispirano la politica estera, ai fondamentali interessi di sicurezza dello Stato e di contrasto al terrorismo ed alla criminalità organizzata, agli accordi ed alle intese multilaterali in materia di non proliferazione, al rispetto […]

Con riferimento all’appalto di servizi, è ammissibile il punteggio premiale se non modifica la richiesta dalla stazione appaltante (T.A.R. Lombardia, sez. IV, sent. 12 giugno 2019, n. 1327)

Nella sentenza in epigrafe i giudici amministrativi meneghini hanno statuito che il Codice dei contratti pubblici limita il divieto di prevedere un punteggio premiale per l’offerta di prestazioni aggiuntive da rendere gratuitamente agli appalti di lavori e che vada a modificare la richiesta della stazione appaltante.

Terapie “salvavita” e periodo di comporto: rimessa alla Corte costituzionale la normativa del pubblico impiego non contrattualizzato (Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana, ord. 16 gennaio 2019 – 3 luglio 2019, n. 647)

È rilevante e non manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 68 comma 3, T.U. 10.1.1957 n. 3, in relazione agli artt. 3 e 32, Costituzione, nella parte in cui, per il caso di “gravi patologie che richiedano terapie temporaneamente e/o parzialmente invalidanti” non esclude dal computo dei consentiti 18 mesi di assenza per […]

Legittima l’esclusione da pubblico concorso per erronea compilazione della domanda di partecipazione (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 20 giugno 2019 – 27 giugno 2019, n. 4325)

In materia latu sensu concorsuale, in cui vi sia un confronto concorrenziale fra più soggetti aspiranti ad una posizione lavorativa pubblica, assume rilievo preminente l’orientamento a mente del quale i documenti comprovanti il possesso dei requisiti di partecipazione devono essere presentati entro i termini perentori stabiliti dal bando, a nulla rilevando l’impedimento o l’errore derivante […]

Strutture sanitarie accreditate: vincoli sulla destinazione funzionale dei posti letto (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 6 giugno 2019 – 21 giugno 2019, n. 4284)

Il fondamento del sistema dell’accreditamento istituzionale delle strutture sanitarie poggia sulla necessaria corrispondenza tra il fabbisogno delle prestazioni definito dalla programmazione regionale e il volume di esse che l’Azienda sanitaria si impegna a retribuire alle strutture private. Da tale principio generale, discende che “ogni decreto di accreditamento non può prescindere dalle prestazioni e posti letto […]