La Corte costituzionale sul contributo straordinario di solidarietà del 2022 (Corte costituzionale, sent. 3 luglio 2024, n. 111)

La Corte costituzionale con la sentenza n. 111 ha dichiarato l’illegittimità dell’art. n. 37 del decreto-leggen. 21 del 2022 relativo al contributo straordinario di solidarietà istituito per l’anno 2022 nellaparte in cui non esclude dalla base imponibile le accise versate allo Stato e indicate nelle fattureattive.Secondo la Corte «il fortissimo aumento dei prezzi dei prodotti […]

La Corte costituzionale si pronuncia sul reato di guida senza patente della persona sottoposta a misura di prevenzione personale (Corte costituzionale, sent. 3 luglio 2024, n. 116)

Con la sentenza n. 116 la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 73cod. antimafia nella parte in cui prevede come reato la condotta di colui che, sottoposto a misura diprevenzione personale con provvedimento definitivo, ma senza che per tale ragione gli sia statarevocata la patente di guida, si ponga alla guida di un veicolo […]

Caso Siri: la Corte costituzionale annulla la deliberazione del Senato di diniego dell’autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni telefoniche in quanto del tutto occasionali (Corte cost., sent. 21 maggio – 2 luglio 2024, n. 117)

Con sent. n. 117 del 2024 i giudici costituzionali hanno accolto il ricorso per conflitto di attribuzioni interorganico sollevato dal Tribunale di Roma che, captando sull’utenza di un soggetto non parlamentare conversazioni del senatore A. Siri, si era vista negare dal Senato l’autorizzazione all’utilizzo delle intercettazioni. La Corte, in particolare, ha ritenuto che non vi […]

Illegittimo negare i benefici per i superstiti delle vittime del terrorismo o della criminalità organizzata (Corte costituzionale, sent. 21 maggio 2024, n. 122)

Con la sentenza in oggetto, la Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 2-quinquies, comma 1, lettera a), del decreto-legge 2 ottobre 2008, n. 151 (Misure urgenti in materia di prevenzione e accertamento di reati, di contrasto alla criminalità organizzata e all’immigrazione clandestina), inserito dalla legge di conversione 28 novembre 2008, n. 186, e successivamente modificato […]

Incostituzionali le norme di attuazione statutaria della Regione Sicilia che introducono deroghe al ripiano delle quote annuali di disavanzo (Corte costituzionale, sent. 21 maggio 2024, n. 120)

Con la sentenza in oggetto, la Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale. 7 del D.L.vo n. 158 del 2019, nella versione previgente, là dove prevedeva di ripianare il disavanzo della Regione Siciliana in un arco temporale massimo di dieci esercizi, per lesione dei principi dell’obbligo di copertura della spesa, dell’equilibrio del bilancio e della sana gestione […]

Incompatibilità a ricoprire la carica di componente della Giunta o di vice-Sindaco: il vincolo di affinità con il Sindaco viene meno con lo scioglimento del matrimonio (Corte cost., sent. 20 marzo – 18 giugno 2024, n. 107)

La Corte costituzionale, con sent. n. 107 del 2024, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 64, co. 4, d. lgs. n. 267/2000 (Testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali), nella parte in cui prevede che non possono far parte della Giunta, né essere nominati rappresentanti del Comune e della Provincia, gli affini entro il terzo […]

“Decreto Priolo” e revisione costituzionale degli artt. 9 e 41 Cost.: è incostituzionale nella parte in cui le misure governative a tutela dell’occupazione e degli impianti di interesse strategico nazionale non siano disposte per un tempo limitato (36 mesi) (Corte cost., sent. 7 maggio – 13 giugno 2024, n. 105)

Con sentenza n. 105 del 2024 la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 104 bis, co. 1 bis. 1, norme att. cod. proc. pen. – come introdotto dall’art. 6 del d. l. n. 2 del 2023 (Misure urgenti per impianti di interesse strategico nazionale, c. d. decreto Priolo), convertito, con modificazioni, nella legge 3 […]

Sul processo ordinario di cognizione, novellato dalla riforma Cartabia (Corte costituzionale, sent. 9 maggio 2024, n. 96)

Con la sentenza in oggetto, la Corte costituzionale si è pronunciata sulle questioni dilegittimità costituzionale relative all’art. 171-bis c.p.c., introdotto dal D.L.vo n. 149 del2022 (riforma Cartabia), che prevede, nell’ambito della nuova disciplina del processoordinario di cognizione, l’emanazione di un decreto di fissazione dell’udienza da partedel giudice, prima del deposito delle memorie illustrative delle parti […]

Per l’amministratore di società partecipate cade il divieto di nuovi incarichi (Corte costituzionale, sent. 5 marzo 2024, n. 98)

Con riferimento alle norme che stabiliscono il divieto di conferire incarichi diamministratore di enti privati, sottoposti a controllo pubblico da parte degli enti locali(province o comuni), a coloro i quali nell’anno precedente abbiano svolto analoghiincarichi presso altri enti della stessa natura, la Corte ha dichiarato l’illegittimitàcostituzionale delle norme del decreto legislativo n. 39 del 2013 […]