Responsabilità del datore di lavoro in assenza del direttore dei lavori (Cass. pen., sez. IV, 18 ottobre 2018 – 15 novembre 2018, n. 51530) Stampa la pagina

Qualora il direttore dei lavori cui sia stato delegato il compito di assicurare il rispetto e l'osservanza delle norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro sia assente ed occorra un infortunio sul lavoro, della sua mancata sostituzione risponde a titolo colposo il legale rappresentante della società (datrice di lavoro). Ciò anche quando l'infortunio sia eventualmente riconducibile alla omessa adozione, da parte del lavoratore, delle misure di sicurezza obbligatoriamente prescritte. Né vale ad escludere la responsabilità del legale rappresentante della società l'eventuale ignoranza dell'assenza dal luogo di lavoro della persona addetta al compito in questione, atteso che egli, quale destinatario delle norme di prevenzione degli infortuni sul lavoro, ha l'obbligo di accertarsi della relativa presenza in cantiere.

Link ed allegati