Alle Sezioni Unite la questione relativa al termine per il deposito dell’ordinanza del Tribunale del riesame (Cass. pen., sez. I, 23 maggio 2017 – 6 giugno 2017, n. 27828) Stampa la pagina

Deve essere rimessa alle Sezioni Unite la questione relativa alla possibilità o meno per il tribunale del riesame di disporre,nel giudizio di rinvio conseguente all’annullamento dell’ordinanza applicativa di una misura cautelare personale coercitiva, nel caso in cui la stesura della motivazione sia particolarmente complessa, il deposito dell’ordinanza in un termine superiore a quello di trenta giorni previsto dal comma 5 bis dell’art. 311 c.p.p., ma comunque non superiore a quello di quarantacinque giorni di cui al comma 10 dell’art. 309 c.p.p.

Link ed allegati