Il richiedente asilo ha diritto all’iscrizione anagrafica (Tribunale di Bologna, 2 maggio 2019) Stampa la pagina

L’art. 4, comma 1-bis, d.lgs. n. 142/2015. come novellato dal c.d. decreto Salvini, per cui il permesso di soggiorno per richiesta asilo non vale a consentire l’iscrizione anagrafica, non pone un divieto esplicito di iscrizione anagrafica che risulta subordinata al procedimento previsto dal d.P.R. n. 223/1989 recante il regolamento anagrafico.