L’onere della prova sulla natura professionale della ipoacusia (Cass. civ., sez. VI, 21 febbraio 2018 – 24 maggio 2018, n. 12873) Stampa la pagina

In merito all’onere della prova del nesso causale in una malattia non tabellata, la valutazione delle emergenze probatorie, come la scelta, tra le varie risultante, di quelle ritenute più idonee a sorreggere la motivazione, involgono apprezzamenti di fatto riservati al giudice del merito, il quale nel porre a fondamento della propria decisione una fonte di prova con esclusione di altre, non incontra altro limite che quello di indicare le ragioni del proprio convincimento, senza essere tenuto a discutere ogni singolo elemento o a confutare tutte le deduzioni difensive.

Link ed allegati