Gli aiuti di Stato tra interventi straordinari e stabilizzazione normativa Stampa la pagina

Autore: Giovanni Luchena

Questo contributo analizza come, a seguito della crisi economica, vi sono stati provvedimenti in tema di aiuti di Stato che hanno favorito una certa dimensione espansiva dell’intervento statale. Invero,  i criteri utilizzati dalla Commissione non sono affatto cambiati: anzi, in alcuni casi, essi sembrano essere inaspriti. In definitiva, il controllo in materia di aiuti di Stato si estende anche ad ambiti, come il semestre europeo, che limita la sovranità economica degli Stati. Tuttavia, si registra un nuovo approccio alla politica comune europea attraverso l’adozione di una strategia volta a ridurre in micro-interventi al fine di promuovere lo sviluppo di iniziative di respiro più ampio.

 

This contribution analyses how, as a result of the economic crisis, there have been measures on the subject of state aid which have favoured a certain expansionary dimension of state intervention. Indeed, the criteria used by the Commission have not changed at all: in fact, in some cases, they seem to be tightened up. The control over state aids is also made during the European semester, which limits the economic sovereignty of States. However, there is a new approach to the common European policy through the adoption of a strategy aimed at reducing micro-interventions in order to promote the development of wider-ranging initiatives.