Verso un regionalismo differenziato? Osservazioni a margine di alcune iniziative referendarie in corso. Stampa la pagina

Autore: Andrea Bonomi e Raffaele Guido Rodio

Le recenti iniziative referendarie intraprese da alcune Regioni, in particolare dalla Lombardia, in rapporto all’art. 116, comma 3 Cost. che regola l’attribuzione alle Regioni di ulteriori forme e condizioni particolari di autonomia nelle materie dallo stesso indicate.

Riferimento al referendum indetto nella Lombardia che chiama i cittadini ad esprimersi sulla possibilità della stessa di intraprendere le iniziative istituzionali necessarie per richiedere allo Stato l’attribuzione di queste condizioni particolari di autonomia.

Analisi della legittimità costituzionale di un referendum di questo tipo; possibilità di utilizzare lo strumento del referendum consultivo pure da parte di altre Regioni; indagine sulla questione problematica delle materie su cui sono concesse ulteriori forme e condizioni di autonomia.

 

Recent referendum initiatives undertaken by some Regions, in particolar by Lombardy, in relation to art. 116, paragraph 3 of the Constitution, which regulates the assignement to the Regions of additional forms and special conditions on subjects indicated therein.

Reference to the referendum in Lombardy that requires citizens to express themselves about the possibility of taking the institutional initiatives necessary to request the State to assign these special conditions of autonomy.

Analysis of the constitutional legitimacy of a referendum of this kind; possibility for other Regions to hold the consultative referendum; survey on the problematic issue regarding the subjects that may be granted further forms and conditions of autonomy.

Link ed allegati