Problematiche inerenti il procedimento referendario ex art. 138 Cost. Nota di Commento a ordinanza del Tribunale di Milano del 06.11.2016 di rigetto del ricorso ex art. 700 cpc dei Professori Onida e Randazzo quali cittadini elettori e avente ad oggetto l’indizione del referendum costituzionale dello scorso 04.12.2016 e la formulazione del quesito Stampa la pagina

Autore: Pietro Pulsoni

L’ordinanza in commento offre lo spunto per riflessioni su questioni inerenti il procedimento legislativo delineato dall’art. 138 della Costituzione della Repubblica Italiana e sul carattere e l’inquadramento sistematico del referendum ivi previsto. 1. la possibilità di utilizzare il procedimento di cui all'art. 138 Cost. per vere e proprie riforme che modifichino radicalmente l'impianto della Costituzione del 1948; 2. “leggi di revisione della costituzione” e le “altre leggi costituzionali”, è una dicotomia o un’endiadi?; 3. il ruolo e i connotati dell'intervento popolare nel procedimento ai sensi del 138 Costituzione; 4. affinità e divergenze tra il referendum previsto dall'art. 75 e quello previsto dall'art. 138 della Costituzione. Tanto il provvedimento in commento quanto quello, più laconico, con cui il TAR Lazio ha dichiarato il difetto assoluto di giurisdizione in relazione al DPR di convocazione dei comizi referendari, palesano un diniego di giurisdizione e dunque di giustiziabilità dei precetti dell’art. 138 Cost., nel combinato disposto con gli art. 1, 48, 75 Cost. e delle disposizioni della legge 352/1970.

The court order in question provides an opportunity to reflect on issues related to the legislative procedure set forth in art. 138 of the Constitution of the Italian Republic and on the features and the position of the referendum provided therein within the national legal framework. 1. the legitimacy of using the procedure provided for by article. 138 Const. to pass reforms that radically alter the system of the 1948 Constitution; 2. "Laws amending the constitution" and "other constitutional laws": a dichotomy or hendiadys?; 3. the role and the connotations of popular intervention in the procedure under art. 138 of the Constitution; 4. similarities and differences between the referendum provided for by art. 75 and the one provided for by art. 138 of the Constitution. Both the order under examination and the more laconic one whereby the TAR Lazio declared its absolute lack of jurisdiction towards the Presidential Decree announcing the referendum, reveal a denial of jurisdiction and therefore justiciability of precepts of the art. 138 Cost., in conjunction with art. 1, 48, 75 Cost., and provisions contained in Law 352/1970.

Link ed allegati