Cesare Beccaria. Note per una lettura costituzionale su “Dei delitti e delle pene" Stampa la pagina

Autore: Antonio D'Aloia

Il presente lavoro offre una lettura suggestiva della celebre opera di Cesare Beccaria "Dei delitti e delle pene" del 1974 mostrando l'attualità del pensiero dell'Autore in ordine ad alcune considerazioni che assumono una portata costituzionale per gli ordinamenti statali.

The present work offers a fascinating reading of the famous work by Cesare Beccaria, "On Crimes and Punishments" of 1974 showing the relevance of the author's thought in order to some considerations that take a constitutional scope for state organizations.

Link ed allegati