Concorso Polizia penitenziaria: l’inidoneità fisica accertata non può essere superata da una verificazione espletata a quattro mesi di distanza dalla seconda visita idoneativa (Consiglio di Stato, sez. VI, sent. 18 giugno 2020 – 1° luglio 2020, n. 4228)

L’inidoneità al reclutamento accertata e confermata dalla commissione medica di seconda istanza per eccesso di massa grassa non può essere superata dagli esiti di una verificazione espletata a quattro mesi di distanza dalla seconda visita idoneativa, in quanto i requisiti di idoneità vanno valutati – pena la violazione della par condicio tra i candidati – […]

Rimessa all’Adunanza Plenaria la questione del termine di prescrizione dell’actio iudicati e delle modalità di interruzione dello stesso (C.g.a., sez. V, ord. 21 maggio 2020 – 25 giugno 2020, n. 466)

Rimessi all’Adunanza Plenaria i seguenti quesiti: a) se il termine di prescrizione decennale dell’actio iudicati previsto dall’art. 114 c. 1 c.p.a. riguardi il diritto di azione o il diritto sostanziale riconosciuto dal giudicato; b) se, ritenuta la prescrizione riferita all’azione processuale, secondo il chiaro tenore letterale dell’art. 114 c. 1 c.p.a., il termine di prescrizione […]

Va riconosciuta allo studente disabile ultradiciottenne la possibilità di iscriversi alla prima classe della scuola secondaria di II grado (Consiglio di Stato, sez. I, 15 luglio 2020, n. 1331)

Il diritto all’istruzione delle persone con disabilità, di cui il diritto all’integrazione scolastica costituisce parte integrante, ha il suo fondamento nell’articolo 34 della Costituzione, al pari di quello delle persone normo-dotate. Esso è intrinsecamente connesso allo sviluppo della personalità per il legame esistente tra il principio di solidarietà, di cui all’articolo 2 Cost., ed il […]

L’alterazione dell’ordine delle prove fisiche stabilito nel bando di concorso rende illegittimo l’esito negativo (T.A.R. Lazio, sez. I bis, sent. 22 giugno 2020, n. 6912)

Per i giudici amministrativi di prime cure, è illegittimo l’operato della Commissione esaminatrice di un concorso per Ufficiali in servizio permanente, poiché ha alterato l’ordine delle prove sportive obbligatorie e facoltative stabilito dal bando di concorso, che stabiliva prima l’effettuazione delle prove obbligatorie, necessarie ai fini dell’idoneità al concorso, e solo successivamente le prove facoltative. […]

Il licenziamento di un carabiniere a causa dei tatuaggi è una sanzione irragionevole e sproporzionata (T.A.R. Emilia Romagna, sez. I, sent. 29 giugno 2020, n. 432)

Secondo i giudici amministrativi, “l’incisione di tatuaggi, ove per dimensioni e contenuto siano deturpanti della persona e indice di personalità abnorme, può sicuramente costituire un illecito sul piano disciplinare in quanto in contrasto con il Regolamento sulle uniformi per l’Arma dei Carabinieri oltre che con il d.P.R. 15 gennaio 2010 n. 90 (Testo Unico delle […]

È illegittima l’ammissione all’esame di Stato conclusivo del primo ciclo di istruzione di alunno disabile in mancanza del PEI e in violazione del suo diritto ad acquisire abilità e miglioramenti (C.G.A., sent. 20 maggio 2020 – 26 giugno 2020, n. 482)

Il diritto all’istruzione è parte integrante del riconoscimento e della garanzia dei diritti dei disabili, per il conseguimento di quella pari dignità sociale che consente il pieno sviluppo e l’inclusione della persona umana con disabilità e che l’alunno disabile ha diritto a seguire il corso degli studi obbligatori utilizzando una serie di strumenti previsti come […]

Il Consiglio di Stato sugli interessi da versare su somme dovute dalla P.A. a titolo di finanziamento. (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 1 luglio 2020, n. 4194)

L’obbligazione posta in capo alla P.A., in forza dell’ammissione dell’azienda al godimento del contributo integra un’ipotesi si obbligazione di valuta. Ne consegue che la decorrenza degli interessi, sia per gli effetti dell’art. 1282 c.c. (cd. interessi corrispettivi) che dell’art. 1224 c.c. (cd. interessi moratori), presuppone l’esigibilità dell’obbligazione, ovvero, il perfezionamento del titolo genetico della stessa, […]

Il Consiglio di Stato sui poteri del giudice dell’ottemperanza in materia di debiti pecuniari. (Consiglio di Stato, sez. III, sent. 30 giugno 2020, n. 4111)

Gli unici pagamenti che rilevano, in sede di azione di ottemperanza, quali elementi estintivi, deducibili e conoscibili, che non contrastino con il giudicato portato dal provvedimento monitorio, sono costituiti solo da quelli successivi alla formazione del titolo, in quanto, il giudicato formatosi sul decreto ingiuntivo concerne non soltanto l’esistenza del debito e la sua causale, […]

Non è irragionevole la scelta della Regione Lazio di attribuire in esclusiva alla rete CORONET Lazio l’effettuazione dei tamponi per la rilevazione della positività al Covid-19 (Consiglio di Stato, sez. III, decreto 25 giugno 2020 – 26 giugno 2020, n. 3769)

L’interesse della parte privata a partecipare ad una rete da cui oggi è esclusa o a partecipare ad un libero mercato di servizio volontario ai pazienti privati per la effettuazione dei tamponi ha carattere recessivo rispetto alla necessità di precauzione avanzata anti COVID mediante un sistema peculiare come il CORONET. Non va sospesa, dunque, la […]