Sul divieto di utilizzazione dei risultati delle intercettazioni in procedimenti diversi da quelli per i quali sono state autorizzate. (Cass. Pen., Sez. Un., 28 novembre 2019-2 gennaio 2020, n. 51)

In tema di intercettazioni, il divieto di cui all’art. 270 c.p.p. di utilizzazione dei risultati delle captazioni in procedimenti diversi da quelli per i quali le stesse siano state autorizzate – salvo che risultino indispensabili per l’accertamento di delitti per i quali è obbligatorio l’arresto in flagranza – non opera con riferimento agli esiti relativi […]

Mancata esibizione del documento d’identità: quale reato è configurabile? (Cass. Pen., sez. I, sent. 15 novembre 2019 – 20 gennaio 2020, n. 2021)

La condotta che si sostanziata esclusivamente nell’omessa esibizione del documento di identità, richiesto dagli agenti ai fini della identificazione formale, integra – ove ne ricorrano le altre condizioni legali – gli estremi del reato di cui al r.d. 18 giugno 1931, n. 773, art. 4, ed all’art. 294 del relativo regolamento, non già il reato […]

Reati tributari “dichiarativi” e patteggiamento (Cass. pen., Sez. III, 2 ottobre 2019 – 21 novembre, sent. n. 47287)

In caso di contestazione dei reati tributari di infedele o omessa dichiarazione previsti dagli articoli 4 e 5 del d.lgs. 10 marzo 2000, n. 74 l’ammissione al rito speciale di applicazione della pena su richiesta delle parti è subordinata al pagamento dell’imposta evasa prima dell’apertura del dibattimento. Ove, invece, il pagamento avvenga prima che l’imputato […]

Alcoltest: omesso avviso e nullità dell’atto di indagine (Cass. pen., Sez. IV, 21 gennaio 2020 – 30 gennaio 2020, sent. n. 3906)

In tema di guida in stato di ebbrezza, la violazione dell’obbligo di dare avviso della facoltà di farsi assistere da un difensore di fiducia al conducente da sottoporre ad accertamento del tasso alcolemico determina una nullità di ordine generale a regime intermedio che può essere tempestivamente dedotta fino al momento della deliberazione della sentenza di […]

Bancarotta fraudolenta e criteri indicativi del profilo di amministratore di fatto (Cass. Pen., sez. V, sent. 19 novembre 2019 – 23 gennaio 2020, n. 2714)

La ricostruzione del profilo di amministratore di fatto deve essere effettuata sulla scorta delle concrete attività dispiegate in riferimento alla società oggetto di analisi, riconducibili, secondo validate massime di esperienza, ad indici sintomatici quali la diretta partecipazione alla gestione della vita societaria, la generalizzata identificazione nelle funzioni amministrative da parte dei dipendenti e dei terzi, […]

Libertà vigilata provvisoriamente applicata nei confronti di un soggetto affetto da malattia psichiatrica. (Cass. Pen., Sez. I, 12 novembre-12 dicembre 2019, n. 50383)

E’ legittima la misura di sicurezza della libertà vigilata provvisoriamente applicata nei confronti di un soggetto affetto da malattia psichiatrica, che ne prescriva il ricovero in una struttura sanitaria con divieto di allontanamento in determinate fasce orarie e, comunque, per finalità incompatibili con il programma terapeutico, trattandosi di prescrizioni funzionali all’esecuzione di tale programma che […]

In tema di estinzione del reato per condotte riparatorie. (Cass. Pen., Sez. V, 10 giugno-21 novembre 2019, n. 47221)

La causa di estinzione del reato per condotte riparatorie, prevista dall’art. 162 ter c.p., non è applicabile ai reati di competenza del giudice di pace, data la peculiarità del sistema sostanziale e processuale relativo a detti reati, che già annovera specifiche cause estintive finalizzate a promuovere la conciliazione tra le parti. (Fattispecie nella quale il […]