La nuova sentenza della Consulta sul Jobs Act: una mezza retromarcia con monito al legislatore

Il saggio analizza la nuova sentenza della Corte costituzionale sul cd. Jobs Act (d. lgs. n. 23/2015). Rispetto alla precedente decisione (n. 184/2018), ci sono delle differenze: la Corte precisa meglio come i giudici devono liquidare il danno da licenziamento illegittimo. Non per questo, però, possono ritenersi superate tutte le incertezze generate dalla sentenza n. […]

La tutela contro il licenziamento secondo la sentenza n. 194/2018 della Corte costituzionale

La Corte costituzionale ha dichiarato illegittima la tutela indennitaria “certa e crescente” in caso di licenziamento illegittimo (art. 3 co. 1 d. lgs. n. 23/2015, cd. Jobs Ac). Il saggio analizza la pronuncia, cercando di individuare gli aspetti che si prestano alla critica. Nelle conclusioni, si sostiene che la sentenza – pur determinando l’effetto pratico […]

Gli obblighi internazionali come “norme interposte” nei giudizi di legittimità costituzionale: implicazioni e aspetti problematici

Nelle sentenze “gemelle” n. 348 e n. 349 del 2007 la Corte costituzionale era sembrata far propria la tesi secondo cui l’art. 117, comma 1, Cost. istituirebbe un vero e proprio “rinvio mobile” alle norme internazionali che impongono obblighi allo Stato italiano, in forza del quale le stesse vincolerebbero le leggi interne in quanto tali: […]